L'incantesimo della pioggia a Cerasella

L'incantesimo della pioggia a Cerasella

A due passi da San Felice Circeo, immerso nella Selva di Circe del Parco Nazionale, esiste un luogo che sembra essersi fermato nel tempo.

Si tratta della località Cerasella, dove retaggi dell'ambiente palustre, che un tempo caratterizzava gran parte dell'Agro Pontino, oggi impreziosiscono la foresta di pianura del Parco del Circeo. In quel punto della selva, grazie alle piogge stagionali, ogni anno dall’autunno fino alla primavera inoltrata, ha vita una magia: un largo tratto di bosco si allaga, creando suggestivi specchi di acqua che ci riportano indietro nel tempo, a come era il nostro territorio prima della bonifica mussoliniana. I fusti degli alberi emergono dall’acqua delle cosiddette “piscine naturali”, dove giochi di rifazione rendono unico l’ambiente.

Passeggiate d’autunno organizzate dall’Ass. Pro loco di San Felice Circeo attraverseranno anche quel tratto della Selva di Circe, scoprendo il vero aspetto che avevano i luoghi che attualmente abitiamo, quali erano le abitudini degli abitanti delle lestre e molto altro.