Halloween:moda americana o antica tradizione italiana?

Halloween:moda americana o antica tradizione italiana?

Molti di noi erroneamente sono portati a pensare che l'usanza di celebrare Halloween derivi da una moda di importazione americana, ma siamo così sicuri che questa festa sia così distante dalle nostre tradizioni? In realtà scavando nelle antiche usanze popolari diffuse nella nostra penisola si possono scoprire consuetudini, oggi in parte dimenticate, che molto si avvicinano al tanto bistratto Halloween.

 

Avete mai sentito parlare di “Dodekaemeron”? Si tratta di un arco temporale di dodici giorni (da cui il nome greco derivante), a cavallo tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, durante il quale anticamente contadini e pastori si avvalevano di una pausa dalle loro attività per allinearsi ai cicli della natura, che con l’arrivo dei primi freddi viveva un momento di stasi. Il dodekaemeron poteva cominciare la vigilia di Ognissanti (il 31 ottobre) e terminare il giorno di San Martino, l’11 novembre, l’ultimo giorno disponibile per i contadini per seminare. In questo lasso di tempo si era soliti credere che i morti tornassero sulla terra, tra i vivi. Questa festa assunse un significato religioso quando papa Bonifacio IV nel lontanissimo 610 d.C. istituì la celebrazione di “Tutti i santi”. Fu la consuetudine popolare di continuare a festeggiare anche i propri cari defunti e non soltanto i santi a portare all’istituzione il 2 Novembre anche della “Festa dei Morti”. In molte parti d’Italia si usava (e probabilmente ancora si usa) la notte di Ognissanti imbandire la tavola della propria casa per i defunti che per quella ricorrenza vi facevano ritorno. Si era soliti inoltre accendere lumi che potessero rischiarare la via di casa e in alcuni casi le lanterne venivano ricavate proprio da zucche, che a volte venivano intagliate a forma di testa di morto, da cui il nome “beccamorte”, conferitogli in alcune zone d’Italia.

Pare insomma, come spesso è accaduto nei secoli anche nell’iconografia nel mondo dell’arte, che culti pagani e culti cattolici si siano sovrapposti, in parte fusi, dando origine a tradizioni che rafforzano il nostro senso di appartenenza ad un territorio e la nostra identità.